scusate…..ancora libri…

 
 non posso fare un elenco,significa scegliere tra cose vive…vivide nelle mia mente,nel mio cuore.
 
 posso parlarne…mi alzo… sono una tossico libro dipendente,con frequenti attacchi bulimici…nell’ultima coda in autostrada ho cercato
 
 frenetica il libro riserva nel cruscotto…tolto…finito…autogrill…al diavolo tanto ero gia’in ritardo..e poi chissa’quale meraviglioso
 
tesoro potevo trovare. sento gia’ il coro degli "esagerata".eppure..questa e’la mia passione..piu’grande.antica.duratura.
 
di tutto … fumetti cartoni animati favole romanzi rosa e noir gialli classici saggi storici e di filosofia…
 
a pensarci meglio ho inciampato anche in tanta robaccia.lo so lo so e’ soggettivo ma mi chiedo sempre dove sia il confine….
 
cmq se siamo daccordo sul punto base ,quale?il libro serve"anche " come puntello a tavolini e adulti un po’bassini e bambini
 
golosi o curiosi….possiamo affermare che nulla e’da escludere a priori.se vi sembra una p…izza leggere l’uomo senza qualita’di Musil
 
o l’ulisse di Joice capisco.perche’non leggere gli scritti postumi pubblicati in vita del primo e gente di dublino del secondo?due libretti piccoli
 
e sottili dove il genio di ciascuno e’…concentrato!stanno benissimo nella tasca di un cappotto.va bene gita al faro  o le onde della Woolf non
 
sono proprio una passeggiata ma avete letto una stanza tutta per se’?una riflessione lucida e spietata sulla condizione della donna della sua
 
epoca.e poi  vi prego…cambiate punto d’osservazione dell’autore!il profumo di Suskind e’una gioia dei sensi ma avete letto vita del signor
 
sommer,la toccante visione di un ragazzino tra ironia e malinconia del suo quotidiano.stesso (basso)punto d’osservazione
 
nel libro bambini a zig zag di Grossman si proprio quello,  di vedi alla voce amore…incredibile vero?gia’i luoghi comuni.prendiamo gli scrittori
 
giapponesi…sento che vi state rattrappendo nei vestiti.guardate con attenzione …Mishima e’..un bell’impatto in molti scritti 
 
ma le voce delle onde lo leggete in un giorno..beh voi due(sorriso!) e libro d’ombra di Tanizaki?un vero anti….blog!! leggete almeno
 
le belle addormentate di Kawabata  per chi ama respirare i sogni altrui…..
 
beh un milionesimo di tutto il traboccante vivificante mondo in cui vorrei immergervi …vi lascio con la sensualita’ancestrale orientale
 
dolci sogni a tutti
 
…..non sperate e’solo l’inizio….
 
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

5 risposte a scusate…..ancora libri…

  1. mic ha detto:

    Si, l’ho letto il Signor Sommer, e anche Il Piccione e soprattutto Ossessioni, dopo aver letto Il profumo.
    Mi piaceva molto Suskind. Adesso, oltre al grande Simenon, leggo molto Buzzati, che essendo della mia terra, ho scoperto per ultimo. Che ne sapevo io che quel tale avesse scritto racconti tanto belli e metafisici!? Di Buzzatti, raccomando fra gli altri lo strano Poema a fumetti. Un colpo di genio, secondo me. Bacio

  2. ariel ha detto:

     
     Li ho letti i racconti di Buzz…sono come li hai descritti.un quotidiano …surreale …ll poema sara’mio presto….Il piccione l’ho comprato su tuo muto consiglio qualche giorno fa… pero’ho letto tutto il resto di Susk…..dopo decenni di letture incessanti siamo come un flacone di profumo…il tempo ha fatto evaporare lentamente il superfluo…sentiamo e respiriamo solo cio che ormai ci impregna…aggiungiamo sempre nuovi materiali e quelli si mischiano e liberano nuove essenze ne fissano  altre…in un alchimia da vero…mago merlino.
    lo so il risultato e’…molto vario…un bacio a te mic.ciao
     

  3. mic ha detto:

    Io, lettore tardivo, scadente, di poesie più che altro e di fumetti, fino alla scoperta della letteratura narrativa, a scuola finita, messa da parte la saggistica saggia e noiosa.
    Amo vivere prima che leggere, amo leggere prima che altro. Leggere di sogni e di cose altrettanto vere.
    Io scribacchino di poesie dai quattordicianni in poi, scrivo perche mi tocca e quando mi tocca, chè le cose non sanno star chiuse dentro. Vorrei invece imparare l’arte del lungo abbraccio silenzioso amorevole infinito di Dio. 
    Bacio  

  4. ariel ha detto:

     
     ho imparato a scrivere quando la mia vita e’scoppiata come una bolla di sapone.l’ironia e’stata scoprire che il dolore
     mi permette di esprimermi al meglio….mia nonna mi accarezzava il volto dicendomi che Dio non toglie mai niente senza dare
    almeno qualcosa.
     E’cosi’.anche per te mic.
    sogni dolci

  5. mic ha detto:

    Tua nonna aveva ragione!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...