Insultare

 
Si fa presto a dire un insulto ma farlo con classe e’tutta un’altra storia ..
 per me fonte di grande soddisfazione !esempi?
pensate ad un tizio eo tizia che vi assorda come un’autoambulanza impazzita
con torto evidente mentre voi fantasticate al volante
invece della solita parolaccia… voi gli gridate
"suona tra le cosce di tua moglie/marito che c’e’piu’trafficoo!!"
volete mettere l’espressione dell’oggetto di tale osservazione??
tempo che si e’ripreso/a voi siete gia’a cercare il solito parcheggio
inesistente ..e cosa dire al solito passante con cane bavoso ed invadente
che vi insozza i pantaloni/smaglia le calze con la solita sequele di scuse 
sulla sua mancanza di educazione?..voi gli direte"mi spiace per le turbe sessuali
del suo tesoro certo dev’essere difficile per lei dare il buon esempio.."
l’effetto sorpresa puo’anche essere sostituito con quello del dubbio..
se allo stordito/a di turno diro’"lei e’un  bradipo ipocorticale !!"
il soggetto restera’nell’incertezza se picchiarvi o ringraziarvi!
vedete l’impiastro sozzone mollare qualcosa per terra??
fate come me sotto i portici di recente
rincorretelo e mettetegli in mano la schifezza mollata
come il piu’prezioso dei tesori persi per disgrazia…un po’di faccia tosta e voila’!!
il dubbio che li abbiate presi a calci nell’ego li tormentera’ per un po’
giusto il tempo di telare!
concludo con la chicca che mi insegno’un tassista
alzava la mano ed a seconda dell’inclinazione del palmo aperto
lasciava il tizio interpellato con il dubbio…si scusa o mi manda a…….???
un grande!!A bocca aperta
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

39 risposte a Insultare

  1. gabriella ha detto:

    a questo proposito ne ho una da raccontarti l’avevo sentita da un amico e l’ho fatta mia il giorno che uno di questi "signori " in macchina mi ha mostrato le corna . Mi sono affiancata al primo semaforo rosso ho abbassato il finestrino e gli ho detto:"La prossima volta invece della mano metti fuori la testa e me ne sono andata lasciandolo pensare ciao amica mia sei grande un bacioooooooo

  2. micky ha detto:

    signore mie, contegno!

  3. la carla fracci della ha detto:

    Io al momento ho fatto mia l’espressione : meravigliosooooo!Non so se hai letto la barzelletta nei giorni scorsi,se non lo hai fatto, vai a leggere, oddio non ricordo dove l’ho scritta, forse a ME.LA.DAI di domenica scorsa credo, ma capirai meglio cara.Io comunque fino ad ora sono per l’insulto vero, ma devo raffinarmi, imparerò insulti di classe ok un saluto a te e ua buona notte cara

  4. Fausta ha detto:

    Lo sapete che – a parte i testi di grandi filosofi sull’insulto – ultinìmamente è uscito un piccolo testo di Beppe Cottafavi "Il piccolo libro degli insulti"……….. Mi è venuta voglia di acquistarlo…….Non sono per gli insulti, ma se proprio mi fanno scappare la pazienza preferisco i vecchi buoni insulti romaneschi…. dove c’entra tutta la genealogia della famiglia……

  5. Signora ha detto:

    no no.. ho deciso: basta sprecare fiato! qui ci vogliono le maniere forti :-)))un bello sganassone e vedrai che capiscono al volo!

  6. Signora ha detto:

    ps. e non dirmi che istigo alla violenza…

  7. butterflairy ha detto:

    ad una autista che tentava di fare la prepotente tagliandomi brutalmente la strada…l’ho bloccata con la mia auto in modo che lei nn potesse proseguire nella manovra…lei vistosi smascherata e impedita mi ha apostrofato con una parolaccia "Pu…na"sono tranquillamente scesa dalla macchina mi sono avvicinata al finestrino della sua e teneramente le ho detto "OH tesoro…mi spiace,,,devi avermi scambiata per la tua mamma" sono tornata in auto e ripartita prima che si riprendessepurtroppo non sempre riesco ad essere così diplomatica 😦 e quindi meglio che nn riferisco cosa ho urlato dal finestrino stamattina sempre ad una donna :@

  8. Virginia ha detto:

    :-DDD molto stiloso, come approccio!! purtroppo c’è sempre l’antica abitudine di considerare le donne al volante, come il massimo della sventatezza e dell’imperizia. ma conosco certi brocchi maschi, altrochè!!in generale ho notato e sperimentato più volte che la gentilezza e i modi " fini " disorientano più di un ceffone. ross, stavolta non posso concordare con il tuo pensiero " delicato "!!!:-))))

  9. Virginia ha detto:

    ciao sirenetta, buon fine settimana!

  10. Maggie ha detto:

    Questa settimana ho rischiato no poche volte di farmi incornare da macchine guidate da Imbecilli di prima categoria che solo perchè vedono una giovinotta che guida con prudenza una macchina piccola pensano che il loro suv abbia la precedenza. Peccato che la giovinotta che guida con prudenza la sua utilitaria sia figlia di un ex-vigile e raramente abbia dubbi sulle precedenze e nipote di un ex scaricatore di porto e raramente ha genitli parole sulla bocca! E il dito perennemente sugli abbaglianti!!!

  11. Tribuno ha detto:

    A me bastano ed avanzano le ingiurie che mi si rivolgono quando arbitro nel weekend.

  12. maria rosaria ha detto:

    si potrebbero scrivere enciclopedie sul gesticolare o "parlottare" tra automobilisti. Di solito quando mi arrabbio uso il clacson in modo furente ma troppa gente sta raggiungendo un notevole grado di "sordità". E a volte li becco pure io, certo. Ancora ricordo quante me ne ha dette uno, anche se non le ho sentite, solo immaginate: distratta e pensierosa, sono ripartita da uno stop senza vedere l’auto che arrivava a sostenuta velocità. L’automobilista mi ha evitata per un pelo con una manovra da manuale…ho visto solo i suoi "saluti" con le mani…ma forse non erano saluti…no, decisamente no, ma l’ho ringraziato lo stesso :-))

  13. ... elisazingarafelice ha detto:

    rido …. anche insultare è un’arte …ci vuole classe … ;-)A presto cara … ho gia’ varie idee x racconti …al mio ritorno inondero’ la redazione :-))))))baciobacioelisa

  14. Delilah ha detto:

    ..stai pur certa che io ti picchierei! ;DD

  15. Federico ha detto:

    So solo che se girerò in auto per Torino e dintorni, mi guarderò bene dal suonare il clackson… Non vorrei che tu fossi nell’auto davanti…

  16. nadir ha detto:

    http://www.nadiro.net/regalini/nadir.swfHerman HesseFuga di giovinezzaLa stanca estate china il capo specchia nell’ acqua il suo biondo volto. Erro stanco e impolverato nell’ ombra del viale. Tra i pioppi soffia una leggera brezza. Il cielo alle mie spalle e’ rosso di fronte l’ ansia della sera – e il tramonto – e la morte. E vado stanco e impolverato e dietro a me resta esitante la giovinezza, china il capo e non vuole più seguire la strada con me. buona domenica aricyaonadir

  17. Lilla ha detto:

    sono convinta che in un mondo dove già alle 7 del mattino stiamo tutti con il coltello in mezzo ai denti come indiana jones pronti ad affrontare la giungla … sentirsi mandare affanc… o mandarci qualcuno, rientri nella normalità … quello che lascia spiazzati invece è la cortesia, il sorriso e l’uso di parole non offensive … qualche anno fa, mia cugina rincorse una ‘signora’ sulla spiaggia che, dopo aver (per fortuna) raccolto e messo in un sacchetto di plastica tutte le schifezze prodotte da lei e dalla sua famiglia nell’arco della giornata, pensò bene di lasciare la busta sulla spiaggia … così mia cugina le corse dietro sventolando la busta incriminata e, sfoderando un sorriso da pubblicità le gridò: ‘signora, ha dimenticato questa’ … la bellimbusta non ebbe il coraggio di replicare … ringraziò e, con la coda tra le gambe, se ne andò … certo però che la mattina alle 7, alla terza persona che ti supera a destra o ti taglia la strada … è proprio difficile dire: ‘eh eh eh, zuzzurellone … e non si fa, non si fa … chettepossinocaricatte’ … è molto più liberatorio e spontaneo urlare "che te pijasse ‘n corpo … brutto fìo de ‘na …" (traduzione: che ti prendesse un accidente, figlio di una signora di facili costumi) … 🙂

  18. ariel ha detto:

    uauuu!!!qui mi sto facendo una culturaa!!!i contributi sono moolto bene accetti!!!:-DDD

  19. . ♥Ẽℓĕหα♥ ha detto:

    Grazie di cuore per aver accettato la mia richiesta ne sono davvero feliceun abbraccio buona serata*Elèna*

  20. Virginia ha detto:

    ho visto il ricamo della tua mamma, cara ariel. dille da parte mia che è molto bello e che mi ha commosso, perchè anche la mia, di mamma, ricamava così!ciao!!!

  21. xtrex ha detto:

    la più bella frase sentita in un approccio di rissa con un camionista stile armadi che incazzato scendeva dalla motrice fu (in tono di sfida, con mento alzato e sguardo fisso negli occhi )"dai dai toccami che il mio avvocato ti mangia la casa!!!!"inutile dire che dopo un attimo il nerboluto è risalito nel camion.io cmq. le mie offese le scrivo nel mio bagno virtuale, nell’attimo alzo troppo spesso il medio 😦

  22. micky ha detto:

    chiara nel suo bagno virtuale mentre "alza il medio" —–> http://www.youtube.com/watch?v=qDX6ioWlGYc

  23. Federico ha detto:

    …e sul raccordo anulare di Roma, starò bene attento a non superare a destra una Clio bianca nuova di zecca…

  24. Paola ha detto:

    Ti dco subito che penso anch’io come Virginia che il ricamo è bellissimo e ahimè ricorda molto i ricami della mia mamma…e qui scende una lacrimuccia… :-("suona tra le cosce di tua moglie/marito che c’e’più trafficoo!!"questa è la migliore, in assoluto!….

  25. Silykot ha detto:

    Un giorno a una tizia che mi mostrava le corna per una manovra che non aveva gradito (l’avevo semplicemente sorpassata perchè andava ad un’andatura da funerale) sorrisi e mostrai il cellulare, prendendolo dal sedile accanto, dove era appoggiato.Lei mi raggiunse al semaforo, tirò giù il finestrino e mi chiese, con aria incazzosa e di sfida: "chi chiami, eh?"E io, con il migliore dei sorrisi: "Non chiamo nessuno, signora. Ognuno mostra quello che ha!"E ripartii al verde lasciandola interdetta (secondo me non l’ha ancora capita adesso)

  26. ariel ha detto:

    Mi sto facendo una culturaa!!(meglio evitare Ross che i sassi li toglie dalle scarpe e me li tira addosso!!!)oggi un napoletano verace fa all’altro per doverosi motivi…ti sbatto come un polpoo!!!ed io pensando ai poveri animali massacrati contro gli scogli ho apprezzato la minaccia!!!pauraaaaa!!!!

  27. Signora ha detto:

    occhio alla penna ragazze… perchè in gioventù, oltre a correre i 60 m piani e ad ostacoli e fare salto in alto, ero anche juniores in … lancio del peso!!! uauauauau

  28. Lilla ha detto:

    un ragazzo che conosco mi ha raccontato che una volta, di ritorno a casa verso l’una del mattino, fermo ad un semaforo, mentre canticchiava, così, soprapensiero, si è guardato intorno ed ha incontrato lo sguardo di un ragazzetto che guidava una "macchinetta" elettrica (probabilmente minorenne e figlio di papà) questo lo ha guardato storto e gli ha detto qualcosa … lui, convinto che magari chiedesse qualche informazione, ha tirato giù il finestrino e gli ha chiesto: ‘cosa hai detto?’ e quello ha urlato: ‘ho detto: che c’hai da guarda’ … perchè nùn vai a casa a fatte un po’ de pippe’ … e lui, serafico ha risposto: ‘perchè ho di meglio da fare: sto andando a casa di tua madre … ci vediamo lì??’ … ed è ripartito tranquillo … 🙂

  29. ariel ha detto:

    stupendaaa!!!Lilla questa e’…meravigliosaaa!!come dice Carmen..:-DD

  30. sergio ha detto:

    l’arte dell’insulto, sì—-ma non sempre è compresa—ah ah ah —

  31. Harielle ha detto:

    Insulti così sono un complimento, ed in fondo un privilegio…per chi li riceve:))))Ciao, sirenetta, un bacione sulle branchie

  32. nadir ha detto:

    http://www.nadiro.net/regalini/nadir.swfHerman HesseFuga di giovinezzaLa stanca estate china il capospecchia nell’ acqua il suo biondo volto.Erro stanco e impolveratonell’ ombra del viale.Tra i pioppi soffia una leggerabrezza. Il cielo alle mie spalle e’ rossodi fronte l’ ansia della sera- e il tramonto – e la morte.E vado stanco e impolveratoe dietro a me resta esitantela giovinezza, china il capoe non vuole più seguire la strada con me.buona settimana aricyaonadir

  33. Emilio ha detto:

    Bè se insultare sia un’atre non lo so, ma onestamente quando si è incavolati le prime parole che arrivano sono altre, mica ci si può pensare tanto? Bello quest’intervento :DDDi la ti ho risposto così: Queste sono domande lecite, visto che la maggior parte delle persone che conosco dal vivo sono tutte su facebook, pochi sono quelli che hanno un blog personale. Comunque sono daccordo con te, decisamente sono meglio i blog ^^Emilio ;)Ps: Grazie per aver commentato, benvenuta nel mio spazio 🙂

  34. francesca ha detto:

    Insultare è un’arte, sì…ma spesso l’insulto colto e ben articolato mi viene dopo un’ora o due dal fattaccio…e allora, è già troppo tardi! Mica posso tornare indietro dicendo: "Sai, riguardo a prima…."

  35. ariel ha detto:

    gia’…lo scoppio ritardato rovinatutto!!:-D

  36. IT-King Diamond e Joker ha detto:

    Bwhhaahahahhahahaha l’insulto è aaaarte sisisisi,un arte incompreeeesa sisisisisisisisisi,come tante di quelle volte in cui io insulto il prossimo sisisisisisisi,ma lo faccio sempre con maestria sia chiaro.Un piccolo insulto a te?Aaaaariel,Re Tritone ti ha fatto fin troppo umaaaana sisisisisi,sei finita addirittura su msn bwhahahahhaha,non è niente di offensivo perchè sei mia amica sisisisisis,ma quando voglio ci so fare sisisisisi,un esempio sono le mimose per Chissà bwhahahahahahha Beep Beep.

  37. IT-King Diamond e Joker ha detto:

    P.S. pensa che sono talmente bravo ad insultare,che non appena parlo,insulto bwhahahahaha anche se non voglio. Chissà infatti se non ti stia già insultando con queste parooooole bwhahahahahahha.Ma nooooo non lo farei mai,o magari si,ma che ti freeega bwhahahahah,palloncini?

  38. . ♥Ẽℓĕหα♥ ha detto:

    E’ alquanto difficile insultare qualcunosenza passare per villani!Ma a proposito dell’arte dell’insulto mi vienein mente un libro edito da Enaudi "La nobilearte dell’insulto" di Liang Shinqui un libro che presi tempo fa,dove vi sono esposte dieci regole per l’insulto doc…Eccole:1. Conoscere se stessi e conoscere gli altri 2. Non insultare persone inferiori a noi 3. Sapersi fermare al momento giusto 4. Colpire di fianco mai attacchi diretti 5. Contegno pacato e sangue freddo 6. Utilizzare espressioni eleganti 7. Ritirarsi per avanzare 8. Stare in agguato e agire di rimessa 9. Dire molto con pochi argomenti 10. Non insultare più di una persona per volta…In altri termini un insulto non nasce mai come "insulto", ma è il ricupero, secondo me "per fini illeciti", di un termine o di un’espressione utilizzata precedentemente per indicare qualcos’altro, ovvero un soggetto o una situazione ben definita. Per questo gli insulti non sono mai dei semplici aggettivi ma, al contrario, nascondono sottili metafore, paragoni, similitudini che per lo più si sono perse cammin facendo nei meandri della memoria. Insultare la gente è quindi cosa non da poco e certamente riuscirci bene non è facile, ammesso che lo si voglia fare con cognizione di causa. E’ qualcosa che, sul piano culturale, ha qualche punto in comune col fare poesia.Interessante il tuo tema…Ti lascio un abbraccio…*Elèna*

  39. ariel ha detto:

    Grazie IT and Company se mi lasci i palloncini sono contenta!anche se devo dirti che continui a farmi paura….Elena grazie della tua riflessione mi piace e mi fa pensare il che e’cosa ancor migliore!!se ti capita leggi anche l’arte di insultare di Schopenhauer!ciao!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...