bianca

Non sei la protagonista del film di Moretti ma un po’gli assomigli.Mentre rimescoli per l’ennesima volta quelle poche gocce di caffe’rimaste aspetto che vuoti il sacco.La prendi alla larga ,mi dici che sono un’Amica importante che il nostro rapporto non vuoi perdere e percio’devi essere sincera.Non sei quello che sembri.Mi dici cosi’e mi guardi.Sei bella Bianca giovane ma il tuo sguardo e’senza fragilita’.Non ho paura di una verita’intravista .Hai fatto la prostituta ed  hai paura che io lo scopra da qualche signora di comune conoscenza senz’altro da fare o da perdere.Mi viene da ridere ma capisco che ti offenderei.Cara Bianca.Come faccio a spiegarti che sei migliore della suddetta signora di me e di tante altre che passano la notte a dormire al caldo e non lungo i viali anche se forse con lo stesso tanga addosso.Come posso farti capire che vendersi l’anima o la mente ben coperte da falsita’e perbenismo e’piu’schifoso che succhiarlo ad uno sconosciuto.Non ti diro’nulla di cio’ amica mia ma le banalita’consolatorie e trite che ti aspetti …perche’ sono Io che ho paura di perderti….

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

50 risposte a bianca

  1. Lilla ... ha detto:

    l’amicizia, quella vera, è indipendente dal mestiere che uno fa … per fortuna!! 🙂

  2. gabriarte ha detto:

    avrei continuato volentieri la lettura vai forte Ariel!! ciao buona notte

  3. Mery ha detto:

    L’amico non giudica, comprende! Sembra una frase fatta e scontata, ma in realtà non lo è affatto.
    Ciao!

  4. Charlie68g ha detto:

    In un modo o nell’altro ci prostituiamo un po tutti

  5. Raggio di Luna ha detto:

    Bello quello che hai scritto, l’amicizia non guarda nulla, poi dipende come si fa’ quel
    mestiere……molte di queste donne hanno bellissime anime.
    Grazie per il tuo comento per il mio racconto, i nonni sono importanti e fai bene a
    non distruggere i nidi, sporcano è vero ma portano la vita.
    Ti abbraccio nonna Tina

  6. silykot ha detto:

    Se c’è una cosa che ho imparato di te, Ariel, è che non ti formalizzi certo per un tale “dettaglio”…
    Sei una BUONA amica…. e stop!

  7. elisa ha detto:

    Tempo fa ho seguito una serie tv, diario di una squillo perbene …
    ad un certo punto la protagonista si innamora di un uomo e dopo vaire vicende,
    costui scopre che mestiere fa. Ne parla col migliore amico di lei, Ben, il quale
    gli risponde “E’ quello che fa, non quello che è”. Appunto.
    Bacio
    elisa

    P.s. e ti diro’ di piu’ … in vari anni di chat, sai quante brave mogliettine peggiori dell’ultima puttana di strada ho visto? Parecchie … e preferisco le prostitute, senza
    ipocrisie…almeno loro.

  8. parolesenzasuono ha detto:

    condivido quanto dice Elisa: da apprezzare la chiarezza alla base dell’offerta e sapere distinguere chi si è da cosa si fa—

    vivendo noi intrisi di moralismo della peggiore origine (quello che come giustificazione pone la religione, wow…) abbiamo dimenticato tante cose—

    sopratutto l’essere naturali e convivere anche con energie centrifughe—

  9. Sarebbe giusto, ma non sempre si riesce a valutare una persona per quello che è.
    Anche perchè è difficile capire davvero cosa è una persona.
    Spesso non ci riusciamo neanche con noi stessi !

  10. Charlie68g ha detto:

    quando capiremo che una prostituta di professione è molto meglio di una moglie che si concede di nascosto dal marito, sarà sempre troppo tardi

  11. mizaar ha detto:

    un argomento spinoso, cara. spesso abbiamo un atteggiamento ” romantico ” nei confronti di donne meno fortunate di noi. ma alla luce di quanto succede tutti i giorni c’è ben altro da pensare e tanto da arrabbiarsi. usare la scorciatoia della prostituzione per ” arrivare ” non ci rende un buon servizio. è pur vero che ognuna modella il proprio futuro a sua immagine e che come ho sentito in un film, tanto tempo fa: ogni donna siede sul proprio salvadanaio, però ci vuole del pelo – non quello in basso, magari anche quello 😀 – sullo stomaco!

  12. onimmac ha detto:

    Bianca. Sono più bianche molte anime che il mondo giudicherebbe “sporche”, che tante altre che le mani non si sporcano ma son sporche d’ipocrisia e menzogna.

  13. Emilio A. ha detto:

    Non bisogna mai giudicare, ma questo aimè non è una cosa che fanno tutti.
    Buona giornata cara Ariel, un abbraccio
    Emilio 😉

  14. Charlie68g ha detto:

    con tre uomini????
    e non sei ancora scappata ????? 🙂

  15. Sonja A. ha detto:

    L’Amicizia non si ferma alle apparenze, non giudica e non pretende di dispensare insegnamenti.
    Ama e basta.
    Un bacio grandissimo! :*

  16. lucianaele ha detto:

    Molto bello quello che hai scritto.
    L’amicizia va oltre………
    Buona giornata,
    Luciana.

  17. Harielle ha detto:

    Hai saputo giudicare la persona per quello che ha dentro e non per quello che è stata…brava Ariel, non tutti sono capaci di leggere nel cuore delle amiche…
    Tempo fa, come raccontai in un blog, la baby sitter di mia figlia mi fece un’analoga confessione per timore di essere scoperta dalle persone del vicinato. Soffriva di depressione e prendeva psicofarmaci, ma non mi sono mai pentita di averla scelta, è stata una brava tata e una cara amica ancora adesso.
    Un abbraccio 😀

  18. ili6 ha detto:

    gli aspetti belli di questo post sono due: la vostra amicizia che va al di là e il fatto che B. stia rinsavendo. E qui tu potrai dare un forte contributo da vera amica.Perchè se è vero ciò che dice Sonja, è anche vero che un amico deve poter agire per tentare un miglioramento.
    Non concordo pienamente con ciò che ho letto in alcuni commenti: siamo anche ciò che facciamo e come lo facciamo. Le variabili, poi, possono incidere alquanto sul perchè lo facciamo.
    ciao

    • arielisolabella ha detto:

      ho sempre seguito il mio istinto e non ho ancora sbagliato…secondo me B e’rimasta vergine nel suo cuore ..e’difficile da spiegare ma e’cosi’..lo sento e per lei la fiducia la considerazione di un amicizia spontanea vera e’un tesoro prezioso di cui mi sento onorata …sono io che non so’piu’dov’e’andata la mia….di verginita’!!ogni possibile risvolto umano piu’mi stupisce…ho perso ogni candore…che tristezza…mi devo rassegnare.

  19. Flavia ha detto:

    L’amicizia è una nicchia dove ci ripariamo e ci sentiamo al sicuro, riparati da sguardi indiscreti. L’amicizia vera però 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...