anatemi

Quest’anno le luci di un dicembre cittadino mi appaiono fiacche, timidi accenni ad una gioiosita’voluta e fragile.Ho fatto l’albero, addobbato la casa ,messo le luci sul balcone , babbo natale sulla porta ed alla ringhiera (per la gioia di Virgy…)Il presepe aspetta il bambin Gesu’ e penso anche di osare stelle ed ancora renne e nanetti alle finestre…..voglio esorcizzare la malinconia e quel senso di irrisolto che opprime l’aria senza neve senza suoni .

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

12 risposte a anatemi

  1. Micky ha detto:

    “E’ Natale da fine ottobre. Le lucette si accendono sempre prima, mentre le persone sono sempre più intermittenti. Io vorrei un dicembre a luci spente e con le persone accese” Charles Bukowski

    un abbraccio.
    micky

  2. lucianaele ha detto:

    Dobbiamo farlo tutti, cara Ariel……….
    Buon lunedì e buon inizio di settimana,
    Luciana

  3. gabriarte ha detto:

    ogni anno che passa diventa sempre più lontana la voglia di festeggiare. si perdono le persone care, i problemi aumentano. Ma accanto a noi c’è qualcuno che ci segue e il nostro compito è aiutarlo a trovare la strada. Siamo come comete,.scie luminose , che fanno luce nei momenti più bui . Un grande abbraccio Ariel

  4. ili6 ha detto:

    e fai bene
    e facciamo bene a tentare di esorcizzare la malinconia di questi momenti bui.

  5. Lilla ... ha detto:

    io lo farò il prossimo week end … albero e mini (ma proprio mini!!) presepe … (per la gioia della gatta piccola che, come lo scorso anno, ci farà fare la caccia al tesoro per trovare il Bambino Gesù!) …
    mi risparmio il babbo natale alla finestra … ma per il suo bene! 😉

  6. Charlie68g ha detto:

    Io lo preparo all’otto dicembre
    come da tradizione

  7. Dovresti anche canticchiare Bianco Natal !

  8. Sonja A. ha detto:

    Quest’anno non mi voglio far mancare nulla. Il fatto di poter festeggiare con mia figlia a casa, è già in sè la gioia più grande, ed anche se non sono più così amante del Natale, stavolta me lo voglio vivere tutto fino all’ultima goccia. Tenendo ben strette le persone a me care. ❤
    Un abbraccio!

  9. mizaar ha detto:

    per la mia ” gioia ” certamente! per me che vivo il natale come un affronto personale, ogni anno torna a pesarmi con un fastidio crescente. negli anni passati con ross avevamo modo di ricordare a vicenda, ridendone, le cose che ci infastidivano di più. adesso non posso fare neppure quello! ma sopravviverò anche a questo, come sempre…

  10. Maggie May...be ha detto:

    Forse sono una voce fuori dal coro, ma io amo il Natale e non posso pensarla differentemente. Quest’anno il Natale aveva per me una valenza in più, non solo perchè il primo col mio nuovo grandissimo Amore, ma soprattutto perchè in un anno in cui ovunque riecheggia la crisi non possiamo permetterci di rinunciare all’illusione del Natale: quella luce che illumina i visi dei bambini quando la mattina del 25 dicembre vedono i pacchi sotto l’albero prima ancora di sapere cosa ci sarà dentro, non importa se anzichè la Barbie ultima moda riceveranno ancora una volta un paio di mutande e di calzini.
    Quest’anno voglio impegnarmi a illuminarmi di quella luce: quella di chi si aspetta qualcosa di bello anche se è più abituato alle sconfitte e alle delusioni che ai trionfi. Prima o poi il Natale arriva.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...