Scrivere de che?

Ci sono tante troppe cose di vorrei scrivere ma è’ difficile.L atmosfera e’ cupa nonostante il sole ,le emozioni spesso negative tese frustrate.Chi è’ sereno quasi si vergogna di questo stato di grazia, intimorito dalla quotidiana lotta di chi cerca di restare a galla, spaventato dalla faccia gonfia di chi non ce L ha fatta ed è’ andato sotto.Non vogliamo abituar ci a star male a smettere di credere ,di sperare o peggio di sognare.Eppure sembra che moltissimo intorno a te voglia portati piano piano,a mollare il salvagente o anche solo il pezzo di legno a cui sei rimasto aggrappato.Ci sono giorni in cui recupero pace solo scappando con il mio cane per i boschi i campi , per ascoltare le formiche correre lungo i tronchi o le talpe scavare gallerie.Quanto è’ diventato fragile il nostro equilibrio o peggio il nostro povero mondo malato.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

34 risposte a Scrivere de che?

  1. CK ha detto:

    Si scrive anche di questo, anzi, soprattutto di questo. Non siamo sempre obbligati a portare il sorriso nel cuore degli altri, se ci portiamo noi stessi per intero, così come siamo, è già un regalo. Spesso mollare internamente la presa, dire “ora basta, non posso fare di più, mi arrendo” ha risultati inaspettati. Hai presente quando lasci andare un elastico tirato? 🙂 Buona giornata! Cri

  2. charlie68g ha detto:

    ha ragione CK, quando fai del tuo meglio volendoti bene, significa che hai già dato tutto
    il resto lo deciderà il fato
    poi magari ogni tanto ti coccoli con un aperitivo in compagnia di amici
    have a nice day 🙂

  3. TADS ha detto:

    ciao Ariel,
    lasciami andare contro corrente, nei periodi cupi è opportuno aggrapparsi ad un sano egoismo. Una miriade di spermatozoi corre verso l’ovulo sgomitando e tirando nerbate, uno solo ci arriva… nasciamo da una lotta, tutta la vita è una lotta, sarà sempre peggio, la selezione sarà sempre più dura, il mondo si sta trasformando in una immensa Sparta dove solo i più forti sopravviveranno.

    TADS

    • arielisolabella ha detto:

      Lo so Tads e’ questo il problema…Io lo so da circa 5 anni che questa e’ la realtà’ ma non mi piace ecco.per niente.anche se sono un campione di autodeterminazione e sopravvivenza animale.

      • TADS ha detto:

        non piace neanche a me, ci stanno togliendo il futuro, quello dei nostri figli, ci stanno togliendo la lungimiranza, i progetti, ci stanno togliendo il precorso di vita… non ci resta che sgomitare e tirare nerbate.

        TADS

  4. Lilla ... ha detto:

    stiamo dimostrando che arrivati al fondo, siamo capaci di scavare … quando ci saremo rovinati le unghie e i polpastrelli … ricominceremo a salire??? io spero di si … per noi, per i nostri figli e, per quanto mi riguarda … tra poche ore, per i nostri (mio) nipoti (nipote)!! 😉

  5. floriangela ha detto:

    auguri al nipote allora e alla sua mamma …
    …forse lottare sgomitando è ciò che devi fare per sopravvivere…forse è solo un alibi per chi sa che dovrà tirare “nerbate” ma l’evoluzione non passa necessariamente dalla sopravvivenza, ma secondo me prima di tutto dalla scelta alla vita.
    a usare altre parole molto più autorevoli delle mie: “Ma ormai è giunta l’ora di andare io a morire e voi invece a vivere. Ma chi di noi vada verso ciò che è meglio è oscuro a tutti tranne che al Dio””

  6. TADS ha detto:

    vero Ariel,
    tu non tiri nerbate, preferisci “purgare” :mrgreen”

    TADS

  7. Rocco R. ha detto:

    Secondo me è proprio il tempo a fregarci. Con tutto questo sole le cose vengono agli occhi molto meglio. Col caldo le carogne puzzano di più.

  8. ili6 ha detto:

    No, non pensare questo. La Storia ci insegna di periodi ben peggiori al nostro e ci dice anche che c’è sempre stato un dopoguerra irto, difficile, ma verso la sicura risalita.
    Mi auguro solo che la guerra sia finita e che inizi per tutti il dopoguerra.
    Notte,
    Marirò

  9. Maggie May...be ha detto:

    Quando si tocca il fondo si può solo risalire, il problema è capire dov’è il fondo perchè ogni volta che ci sembra di esserci arrivati ci troviamo ancora più in basso. Però la speranza è l’ultima a morire. Spupattola il tuo cagnolone e divertiti in giro per i boschi!

  10. Maggie May...be ha detto:

    Ahhhhh okay allora! Pensavo credessi che il mio fosse un matrimonio riparatore 😉 ! Grazie sirenetta!

  11. onimmac ha detto:

    La natura ci viene sempre in aiuto, anche se a volte non è abbastanza, ma solo rifugio.
    un abbraccio cara Ariel.

  12. keypaxx ha detto:

    La prima “ripresa” spetta a noi. Per quanto possa essere difficile innescarla.
    Un sorriso per una serena giornata.
    ^___^

    • arielisolabella ha detto:

      È’ giusto.ci sono giorni in cui vedere intorno a te solo il peggio Dell ingegnò umano ti addolora e sconforta in modo pesante.mantenere L equilibrio non è’ semplice io lavoro attorniata dal peggio del cinismo e del profitto fine a se stesso. Ho bisogno di ferie credo 🙂 un caro saluto grazie.

  13. Emilio ha detto:

    Tieni duro cara, speriamo che ci siano tempi migliori 🙂

  14. gabriarte ha detto:

    un saluto cara e un baciotto ciaoooooooo

  15. keypaxx ha detto:

    Un sorriso per una serena giornata.
    ^___^

  16. angelachiara ha detto:

    Hei dolce come stai? E la bimba? e il cane.? …insomma mi manchi !

  17. Acidella ha detto:

    Ohimmè quanto ti capisco! Un abbracciobello! 🙂

  18. FrancescoRoss ha detto:

    Verissimo…bisognerebbe sempre avere un cane ed un posto in cui scappare…secondo me hai ragione, piano piano ti costringono a mollare, colpa del “sentito dire” della poca fiducia…chi lo sa, buonagiornata!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...