Paziente

Questa parola dice tutto.Quando stai sdraiato in un letto con il materasso di plastica e le lenzuola con scritte futuristiche guardi fuori,se riesci, e ti chiedi quanta pazienza dovrai avere.Se hai fugato la paura del commiato aspetti.Vorresti essere L ippocastano che scuote il vento,la pioggia sui vetri ,il ragazzino che corre e salta come tu non puoi fare,persino la borsa elegante della signora che chiacchiera.aspetti e ti dici io ritornerò’come prima.Te lo ripeti come un mantra e ti estranei dal vociare delle infermiere, il gocciolare della flebo,il troppo bianco che ti ferisce gl occhi.Così svuoti bottigliette D’ acqua in pezzuole per lavarti, ti spalmi di crema profumata,convinci una tirocinante a pettinarti un nido di capelli,ti metti una camicia ricamata che era di tua zia,ma si’ quella morta a 97 anni che ti guardava …ricorda ariel bisogna fare sempre invidia a gl’altri mai pietà’…
Contaci zia 🙂

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

36 risposte a Paziente

  1. charlie68g ha detto:

    auguri di pronta guarigione 🙂

  2. liù ha detto:

    Guarisci presto Sirenetta!
    Un abbraccio♥
    liù

  3. tramedipensieri ha detto:

    Sii paziente…
    Un forte abbraccio
    .marta

  4. justine957 ha detto:

    Buonanotte sirenetta…e guarisci presto
    un abbraccio e un sorriso

  5. popof1955 ha detto:

    In ospedale si diventa anonimi, l’abito da notte fa la differenza, almeno si spera 😉
    Vai Ariel, fai invidia agli altri e torna presto 🙂

  6. ili6 ha detto:

    Passerà, sirenetta, un altro paio di giorni e tornerai velocemente in forma come prima. Sii paziente. Un abbraccio e un augurio di guarigione sprint 🙂

  7. ninjalaspia ha detto:

    Sono lì con te, amica mia, come tu lo sei stata con me. Eccomi lì, accanto a te, con un libro da leggere insieme, una vestaglietta leggera per fare insieme la prima passeggiata nei corridoi chiacchierando del più e del meno, un pacco di leccornie da tenere nascosto agli infermieri.
    Lo scorso inverno mi dicesti che tutto passa e hai ragione, la tua forza è ora la mia e ci ritroveremo a chiacchierare di nulla e di tutto condividendo il nostro essere qui e ora.
    Ti penso, Ariel. 😉

    • arielisolabella ha detto:

      Graxie Fe mi sei stata accanto più di quanto tu non possa pensare.Eri già li ad accogliermi e a dirmi che sarebbe andato tutto bene .L istologico tarda ma le premesse sono ottime.incrocio le dita e …cammino! 🙂 divertiti in vacanza!

  8. Lilla ... ha detto:

    Ti abbraccii forte … vabbè, ti abbraccio piano … per ora!! 😉

  9. TADS ha detto:

    tua zia la sapeva lunga,
    meglio odiati che compatiti 😉
    il decorso va alla grande???

    ti informo che ho sbloccato i tuoi commenti, in questo periodo WP spesso ne mette alcuni nella casella spam, non è un problema, ci butto l’occhio con frequenza. 😉

    TADS

  10. Antonio ha detto:

    lavorando in Ospedale capisco benissimo quello che prova un paziente.
    Condivido il detto di tua zia…
    in bocca al lupo!

  11. massimolegnani ha detto:

    ah, ecco, ho letto i due ultimi post ed ora capisco meglio il senso del tuo commento. nella mia risposta avevo frainteso i tempi e i motivi della “distruzione del rifugio” (credevo fosse stata una grave complicanza appena dopo la nascita di tua figlia), ma credo che il senso delle parole, le tue, le mie, sia valido anche così. E non aggiungo altro perchè ha ragione tua zia 🙂
    un abbraccio
    ml

  12. Topper ha detto:

    In bocca al lupo. Anche se a quest’ora forse sarà già tutto passato…

  13. gabriarte ha detto:

    spero con tutto il cuore che tu ti sia ripresa non sapevo nulla e leggere sul blog quello che è successo è stato come prendere un colpo in testa mi ha un poco tramortita non sapevo se scrivere o stare in silenzio ma io non riesco a stare in silenzio e conoscendoti dico che tu hai una forza straordinaria i mali con te perdono e se ne vanno a gambe levate un grande bacio e un abbraccio fortissimo ciao a presto

  14. onimmac ha detto:

    Leggo solo ora…spero tu sia tornata a casa nel frattempo! Buona guarigione paziente, Ariel :-*

  15. Emilio ha detto:

    Buona guarigione cara, grazie per l’essermi vicino.
    Un bacione 🙂

  16. Angela Chiara ha detto:

    Odio ma che succede? Me ne sono andata e’ vero ma lo sai che ti penso spesso… Amo il ritorno ma non mi aspettavo certo questo… Chissà perché sono così idiota da pensare che i sentimenti che vanno al di la del tempo, proiettino anche le nostre carni in spazi senza trasformazione.
    Mi spiace molto di non esserci stata… Così egocentrica da vedere solo me è la mia piccola tana con il quotidiano che ad ogni alba mi rincorre… Un bacio dolce ricciolona, appena mi verrà un po’ di coraggio ti chiamo, ma adesso mi sento proprio una merda…TVB.

  17. lupus.sine.fabula ha detto:

    Bisogna fare invidia agli altri… motto valido sempre! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...